mercoledì 17 ottobre 2012

Come Memorizzare un Pezzo ( 1 )

Suonare un pezzo di chitarra classica a memoria e caricare il video su YouTube : ecco un grande piacere.
E poi così si allena la memoria musicale che migliora sempre di più.
Come certo saprete suonando la chitarra sviluppate la memoria visiva, quella del tatto, quella uditiva.
Certo è piacevole e utile anche suonare un pezzo leggendo lo spartito ma niente può sostituire il piacere di suonare a memoria.

YouTube è stato la realizzazione di un sogno per me : da quando c'è You tube io posso imparare a memoria un pezzo fare il video e passare a un altro pezzo.

...è molto divertente.

Ieri ho fatto il video di Bianco Fiore di Cesare Negri nell'arrangiamento di Andres Segovia.

Volevo fare il video in una sola ripresa ( di solito mi concedo al massimo tre tentativi , questo per
mantenere un effetto "Live" come se suonassi in concerto ) e ci sono riuscito.

Nella mia pagina ufficiale su You Tube ci sono adesso una settantina di video che ho registrato dal 2005 a oggi. Ho una media di dieci video all'anno circa.

http://www.youtube.com/user/danielmagli

Solo per Capriccio Diabolico e la Grande Ouverture di Giuliani ho dovuto suonare un mese prima di fare il video.

Diciamo che per i pezzi di più di 12 pagine di musica è normale che sia così.
Per i pezzi di 4-5 pagine mi serve una settimana di solito.
Per i pezzi come Bianco Fiore mi bastano poche ore, diciamo al massimo tre.

La mia memoria musicale è molto allenata , considerate comunque che da più anni suonate la chitarra
e più il tempo di studio si accorcia.

Una perfetta impostazione facilita la memoria : come chitarristi voi siete la vostra tecnica.

Per questo video di Bianco Fiore ho giocato anche a fare il regista : ho notato che ultimamente i miei video avevano tutti un'atmosfera blu così ho cercato di cambiarla in una più calda , color legno,
sfruttando anche il fatto che il sole andava e veniva, coperto dalle nuvole, spero che l'effetto vi piaccia anche se all'inizio il video è un po' buio.

Tornando alla memorizzazione voi dovete conoscere un pezzo fino a quando, come dico sempre scherzosamente, lo "suonate con le orecchie" invece che con le mani.
E' molto utile ripassare il pezzo per la strada o in treno, oppure guardando lo spartito senza suonare.
Immaginando le posizioni.

Come sempre più siete motivati a riuscire e più presto riuscirete.
come si dice in questi casi ? Siate folli, siate affamati.

Buon ascolto




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.